Che cos’è l'accatastamento?

L'accatastamento è la registrazione del tuo nuovo fabbricato, casa, appartamento, magazzino, garage, veranda, tettoia, ecc. presso l’ufficio catasto della provincia di competenza. Bisogna dichiarare il fabbricato e successivamente la planimetria con l’indicazione delle stanze ecc. Tutta la documentazione deve essere prodotta da un tecnico abilitato.

IMPORTANTE: suddetta dichiarazione è obbligatoria, come da legge nazionale R.D.L. 13 aprile 1939 n.652.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Che cos’è il frazionamento catastale?

La pratica del frazionamento catastale è una pratica necessaria per dividere un terreno o un fabbricato che sia. Il caso classico è il terreno ricevuto in eredità insieme ad altre persone, per affittarlo o per dividerlo in particelle seguendo il piano decisionale del testamento. Un altro esempio classico è la cessione di un parte del fabbricato o del terreno a terzi, per esempio la divisione di una singola stanza o di un intero appartamento.
Il frazionamento deve avvenire prima della stipula della compravendita o della suddivisione ereditaria. Questa pratica coinvolge il Comune, poi l’Agenzia del Territorio (Catasto), poi di nuovo il Comune e infine il notaio.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Che cosa significa Casa Fantasma?

Il Catasto, nel caso di fabbricati non dichiarati spontaneamente (le cosiddette “case fantasma”) ha provveduto ad attribuire una rendita presunta sull'immobile applicando delle sanzioni da un minimo di 1.032 euro a un massimo di 8.264 euro. I tecnici dell’Agenzia del Territorio hanno monitorato costantemente i fabbricati sospetti, prima effettuando un controllo incrociato tra i dati provenienti dalla cartografia catastale e quelli delle foto aeree, poi effettuando dei sopralluoghi sul posto, dove hanno rilevato le case e riportato i contorni sulle mappe catastali, che sono state così aggiornate. Insomma, ci si può accorgere che la propria casa non sia accatastata, allora che fare per correre ai ripari? La via più semplice, ma anche la più sicura, è quella di affidarsi a un tecnico professionista. Richiedi una consulenza e scopri se il tuo fabbricato è stato segnalato!

RICHIEDI INFORMAZIONI

Che cosa è la Divisione e/o Fusione immobiliare?

Tale espressione fà riferimento a tutte quelle procedure che implicano la divisione o l'unione di immobili. Per esempio, può capitare che si vuol unificare il magazzino con l’abitazione, oppure vuoi unire due appartamenti. La divisione, invece, è quando si vuol separare due stanze, oppure rendere indipendenti il Piano Primo con il Piano Terra, dividere un intero fabbricato, ecc... Vengono spesso richieste in caso di successioni ereditarie, se devi acquistare una porzione di appartamento o uno intero, oppure se devi affittare una parte di immobile e viceversa.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Che cos’è l’Ampliamento per il Catasto?

Per ampliamento si intendere innanzitutto, un intervento di nuova costruzione realizzato su fabbricati esistenti esternamente alla loro sagoma, che può realizzarsi o in aderenza o in sopraelevazione. Per esempio, sono ampliamenti in aderenza la nuova costruzione di veranda, tettoie, una nuova stanza o magazzino edificati in corrispondenza del fabbricato. Invece la sopraelevazione si riferisce a tutto ciò che si realizza sopra l’immobile. L’ampliamento va legittimato prima di tutto al Comune con un permesso a Costruire, successivamente va dichiarato presso il Catasto.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Cosa Significa Cambio di Destinazione al Catasto?

In urbanistica si definisce destinazione d'uso di un immobile l'insieme delle modalità e delle finalità di utilizzo del manufatto edilizio. Tra le diverse destinazioni d'uso vi sono, ad esempio, quella residenziale, quella commerciale o quella industriale. E' frequente trovarsi di fronte alla possibilità, o alla necessità, di dover mutare la destinazione d'uso per la quale un'unità immobiliare è stata progettata, realizzata ed utilizzata per lungo tempo. Il cambio destinazione uso si concretizza dunque, attraverso attraverso un permesso a Costruire o S.C.I.A. presso il comune di competenza e successivamente dichiarato all’ufficio Catasto.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Cosa devo fare se ho un fabbricato rurale per il catasto?

Per fabbricato rurale si intende quei fabbricati utilizzati in passato per attività agricole, deposito, stalle, abitazioni, utilizzate prettamente per scopi agricoli. Se dopo aver fatto una indagine catastale ti ritrovi un fabbricato rurale, le cose possibili da fare sono 3:
- Dimostrare di aver i requisiti di ruralità (per esempio se possiedi un attività agricola).
- Fare un cambio di destinazione al Comune con permesso a costruire e poi al Catasto.
- Demolizione del fabbricato.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Perchè verificare il confini di un terreno?

Tale verifica è utile per conoscere il reale posizionamento dei limiti del tuo terreno. Per esempio:
- se hai un'area libera e vuoi conoscerne i limiti dovrai richiedere un riconfinamento.
- se hai già dei paletti lungo la tua proprietà, puoi richiedere una verifica.
Per conoscere tutto ciò, bisogna effettuare un rilievo topografico incaricando un geometra.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Che cos’è la visura Catastale?

E' un documento o per meglio dire un "certificato" che riporta i dati tecnici e fiscali di un terreno o di un’unità immobiliare intestati ad una determinata persona. Si distinguono due tipi di visure catastali, a seconda che riguardi un terreno oppure un fabbricato. E' sufficiente indicare i dati anagrafici del proprietario, oppure in alternativa specificare i riferimenti tecnici quale foglio, particella e subalterno dell’immobile.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Che cos’è la planimetria Catastale?

La planimetria catastale non è altro che la piantina architettonica depositata al Catasto di un appartamento, una villa o un qualsiasi altro fabbricato. Essa può essere richiesta solo da un avente diritto o un suo delegato.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Perché richiedere una Rettifica al Catasto?

Capita spesso che l'Agenzia del Territorio (ora Agenzia delle Entrate) commetta errori di trascrizione dei dati catastali. E' probabile che il tuo immobile sia registrato con inesattezze come l'indicazione della data di nascita o del codice fiscale, il comune di appartenenza dell'immobile o errori dei dati censuari, la quota dei proprietari oppure atti notarili o successioni non registrate. La rettifica, ti aiuta a fare un’analisi approfondita dei tuoi immobili e per evidenziare eventuali imprecisioni.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Cos’è l’estratto di mappa Catastale?

Non è altro che la rappresentazione grafica del tuo terreno o fabbricato con il numero di particella su uno stralcio cartografico in scala 1:1000 o 1:2000. È utile quando bisogna frazionare un terreno oppure venderlo tramite un notaio, o per conoscere l'area interessata.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Che cos’è la Visura Catastale Storica?

E’ il certificato che riporta i dati tecnici e fiscali di un terreno o di un’unità immobiliare intestati ad una determinata persona per un periodo che parte dal 1985 fino ai giorni nostri. È utile per capire tutte le variazioni che ha subito la tua proprietà nel corso del tempo.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Che cos'è l'ispezione Ipotecaria

E' quella indagine che permette la consultazione dei registri, delle note e dei titoli depositati presso la Conservatoria del registro dell’ufficio provinciale di competenza. Serve appunto per capire se un decreto del giudice è stato depositato, oppure se su un immobile persiste un ipoteca bancaria o se stati trascritti gli atti notarili correlati.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Che cos'è il Catasto?

Il catasto è l’istituto Nazionale in cui vengono registrate tutte le unità immobiliari: è, dunque, l’inventario di tutti i beni immobili, siano essi terreni o fabbricati, esistenti sul territorio dello Stato, appartenenti a soggetti privati e pubblici. Tra i beni registrati, sono comprese anche le superficie occupate da strade ed acque.

Compila il form sottostante, richiedi informazioni sul servizio di tuo interesse